Chiesa parrocchiale di S. Apollonio

ImageServlet

La parrocchiale è dedicata a Sant’Apollonio, primo patrono di Brescia.
L’idea di una nuova chiesa più vasta e più comoda rispetto a quella di Sant’Apollonio in Vetere era già venuta nel 1706, ma venne affrontata con decisione solo dal parroco don Bartolomeo Facchini che ne scelse il posto presso l’oratorio votivo di San Rocco.
Per la sua costruzione, vista la mancanza di fondi, il parroco chiese la demolizione della Torre di Mondaro onde utilizzarne le pietre. Fortunatamente la popolazione si oppose al nullaosta del Consiglio Comunale del 1745 che autorizzava lo scempio.

Per tacitare la popolazione di Avano che si riteneva svantaggiata dalla collocazione della chiesa progettata, nel 1746 don Facchini eresse una chiesa dedicata a San Gaetano da Thiene. Ormai infermo, don Facchini dovette rinunciare ad incominciare la costruzione della nuova chiesa parrocchiale e alla sua morte nel 1748 lasciò in eredità tale compito al suo successore, don Francesco Salvi che lo stesso anno procedette alla benedizione e posa della prima pietra. La Parrocchiale fu conclusa nel 1765. Oltre alla parrocchiale, don Salvi provvedeva alla nuova canonica trasformando la chiesetta di San Rocco attigua alla nuova parrocchia.
Lo studioso Paolo Guerrini scrisse che certamente la chiesa di Sant’Apollonio rientra nel numero considerevole delle belle chiese costruite nella diocesi bresciana nel XVIII secolo.
L’altare maggiore edificato nel 1773 è, con la tribuna, opera notevolissima per monumentalità e per i marmi preziosi provenienti da una bottega bresciana.
Sul campanile coevo alla costruzione della chiesa è stato posto nel 1825 un concerto di nove campane.

 

 

Scopri di più su: https://valtrompia.cosedafare.net/luoghi/pezzaze/chiesa-parrocchiale-s-apollonio/2896

Indirizzo: Via Parrocchia, 1  – loc. Stravignino, Pezzaze (BS)